Bedlington terrier

Il Bedlington terrier è una razza di cane poco diffusa in Italia e in Europa, anche se si registra un picco di nascite in Inghilterra, dove questo cane ha origine. Viene chiamato “cane pecora“, non per la sua particolare attitudine nel fare il cane da pastore come spesso accade per altre razze, bensì per l’aspetto: se toelettato come prevedono le esposizioni di bellezza, grazie al suo pelo presenta un aspetto simile a quello della pecora, con dei deliziosi pon-pon che si creano sotto le orecchie e che per questa ragione attirano anche la simpatia dei più piccoli.

E’ un cane dolicomorfo che dagli esperti viene definito un particolare incrocio lupo-braccoide, e quindi, pur avendo trovato una sua ufficiale categoria nella classificazione ENPA e FCI (Federazione Cinologica Internazionale), non è chiaro se vada catalogato come lupoide o come braccoide. Non rientra nella taglia media per via delle sue dimensioni piuttosto ridotte, perciò viene considerato un cane di taglia medio-piccola. Il peso forma dei maschi si aggira intorno agli 11 kg.

La cosa più chiara di questa razza è il carattere: si tratta di un cane che ha mantenuto il classico temperamento da terrier, quello vivace, allegro ed in parte anche cacciatore, che sa essere furbetto ma anche dolce e farsi amare da chiunque, ma sa essere ugualmente forte di carattere. E’ raro che il Bedlington Terrier si sottometta anche ad un conspecifico o ad un cane dello stesso sesso, anche se di taglia superiore e anche se quest’ultimo prova ad effettuare la procedura di sottomissione, cappottando l’animale che trova davanti.

Il Bedlington Terrier sopporta i viaggi in macchina e gli altri mezzi di trasporto.
Il nome di questo cane si deve alla cittadina di Bedlington dove ha avuto origine; la sua razza sembra essere stata incrociata, in passato con il Dandie Dinmont Terrier, di taglia inferiore, ad oggi non estinto.

Si tratta di una razza che affonda le radici nell’Ottocento e che è degna di essere amata da chiunque.

Schede Cani