Schnauzer gigante

Classe: mammalia | Ordine: carnivora | Famiglia: canidae | Specie: canis lupus familiaris

Schnauzer gigante

Noto anche con il nome di Riesenschnauzer, lo Schnauzer gigante è razza canina ben nota e apprezzata nel territorio italiano. Letteralmente schnauzer significa in italiano mustacchi, termine con il quale in Baviera venivano comunemente indicati i baffi. Sembra che l’origine dello Schnauzer gigante sia da ricercare nel cane da pastore del Tirolo e delle Fiandre, per quanto in merito si sappia davvero poco. E’ certo che nel 1880 nasce lo Schnauzer gigante nasce dall’incontro fra il Bovaro delle Fiandre ed il Molosso germanico e che agli esordi in Germania veniva utilizzato specialmente da birrai e macellai. Eccellente guardiano delle mandrie bovine, lo schnauzer dimostrò fin da subito una grande capacità di difesa, e si presentò come ottimo collaboratore dell’uomo. 

Aspetto:
Dotato di testa robusta, lo Schnauzer gigante presenta un tartufo nero e occhi scuri con caratteristica forma ovale. Il torace si mostra immediatamente largo e gli arti muscolosi, forti e saldi. La sua mole non gli impedisce d’essere cane particolarmente elegante, che si sposta a falcate ampie. Ottimo corridore, la sua pelliccia è ruvida e folta, dotata di sottopelo lanoso. Quel che caratterizza per la maggiore la razza è sicuramente la sua barbetta sul mento e la particolare frangia che arriva sugli occhi coprendoli. Fin da piccolissimo il cane mostra queste particolari caratteristiche che lo rendono inconfondibile. 

Carattere:
Si tratta di un cane particolarmente riflessivo, la cui mole ed andatura elegante impongono rispetto. L’istinto lo porta a difendere senza paure i proprietari, la proprietà e naturalmente gli animali che deve tenere sotto controllo. Dotato di una certa individualità, di rado si sottomette all’autorità altrui. Non di rado si è affermato che lo Schnauzer gigante sia il capo branco di se stesso.

La razza particolarmente allegra è ideale per la compagnia e per quanto ami vivere all’aria aperta ben si adatta anche ad ambienti ristretti. 

Cure:
L’attenzione principale da rivolgere allo Schnauzer gigante è relativa alla toelettatura. Come molti altri esemplari di cani a pelo duro, anche lui perde il pelo durante un breve arco di tempo. In quel periodo dovrà essere portato dal toelettatore che si occuperà di strippare e rasare con precisione la bella pelliccia dello Schnauzer. 

Varietà di colore:
Le varietà di colore accettate sono il nero ed il pepe sale.

Schede Cani