American curl

Classe: mammalia | Ordine: carnivora | Famiglia: felidae | Specie: felis silvestris catus

American curl

La razza, caratterizzata da orecchie arricciate, nasce quasi per caso, quando una randagia dal pelo nero, Shulamith, partorisce alcuni mici con la medesima caratteristica. Compreso che non si trattava di un’anomalia della gatta, bensì di un tratto genetico che poteva essere trasmesso, si iniziò l’allevamento della razza che venne in seguito chiamata American Curl, da curl che significa appunto ricciolo. 

Aspetto:
L’American Curl è razza felina di taglia media, dotata di un’ossatura leggera.
Il maschio adulto può pesare fra i 5 e gli 8 kg, mentre la femmina non supera 5 kg. 

Il tratto forte della razza sono le orecchie, larghe alla base e caratterizzate da una curvatura all’indietro. Le punte sono ben arrotondate e dotate di alcuni ciuffetti di pelo.

Gli occhi sono mediamente grandi e di norma non presentano alcuna relazione con il colore della peluria. Dotati di una testa dalla grandezza media e da zampe forti e muscolose i gatti della razza American Curl possiedono una coda particolarmente larga sulla base, che si assottiglia gradualmente. 

Carattere:
Parliamo di un gatto docile, che ama vivere in compagnia dell’uomo. Socievole con gli appartenenti alla sua razza, meno con le altre razze, il gatto è dotato di una sublime intelligenza e di una certa curiosità. Giocherellone, ama gli spazi aperti ma ben si adatta alla vita in appartamento. Ha necessità di stare al centro dell’attenzione e soffre la solitudine. Per questo è razza consigliata a chi trascorre molto tempo in casa.

Cure:
Le attenzioni principali da rivolgere all’American curl sono tutte da indirizzarsi alle sue orecchie, che secernono in abbondanza una particolare sostanza scura, utile per la protezione del padiglione auricolare fin troppo esposto. Ecco perché è necessario effettuare una pulizia settimanale, con delicatezza e usando appositi prodotti o acqua calda e cotone. Il pelo andrà spazzolato una o due volte alla settimana con maggiore attenzione nel periodo della muta.

Se abituato fin da cucciolo, l’American Curl si piega docilmente al bagnetto. 

Varietà di colore:
Le varietà di colore sono davvero numerosissime e tutte riconosciute. Normalmente l’American Curl è caratterizzato da un bel pelo corto, eppure non manca anche la varietà a pelo lungo, seppure più rara.

Schede Gatti