Exotic

Classe: mammalia | Ordine: carnivora | Famiglia: felidae | Specie: felis silvestris catus

Exotic

Nato per rassomigliare molto da vicino al persiano, senza per questo possedere quel pelo tanto impegnativo, la razza exotic ha origine negli anni sessanta nel novecento grazie ad incroci fra americano a pelo corto e persiani. La razza arriva in Europa dagli Stati Uniti negli anni ottanta e già nel 1984 la specie è stata riconosciuta dalla FIFe.

Aspetto:
La grande differenza che allontana il persiano dall’exotic è principalmente il pelo corto. Per il resto entrambe le famiglie possiedono una conformazione fisica molto similare. In linea di massima possiamo dire che la razza è caratterizzata da un corpo robusto e particolarmente elegante, le zampe sono forti ed agili, ma il tratto più caratteristico è certo quello del naso all’insù e le orecchie piccole e ravvicinate, che gli regalano un aspetto simpatico ma soprattutto uno sguardo particolarmente intenso. Gli occhi inoltre, tondi e profondi non potranno che essere vivi, brillanti e leggermente sporgenti. La coda si presenta più grossa e corta che in altre specie. Il gatto exotic in generale vive fra i 12 ed i 14 anni.

Carattere:
L’exotic è un felino dal carattere dolce, tranquillo, quasi a conferma del suo aspetto. Adora essere accarezzato e non gli dispiace essere al centro dell’attenzione. Non a caso è un perfetto gatto da esposizione. Per quanto fisicamente sia molto simile al persiano, da un punto di vista caratteriale si presenta più vivace, socievole e affettuoso. Di lui non si può certo dire sia un gatto aggressivo o invadente. Come già accennato ama il contatto con l’uomo e non di rado lo si chiama gatto da grembo. Ideale per le famiglie con bambini piccoli, l’exotic si presta a qualsiasi gioco. Si adatta facilmente alla vita da appartamento, per quanto è consigliato lasciargli dello spazio per il gioco, meglio se in giardino. E’ un ottimo cacciatore e vive pacificamente con altri animali. Pur amando il contatto con l’uomo, non soffre la solitudine. 

Cure:
Il pelo dovrà essere pettinato e lavato regolarmente, ma soprattutto gli occhi e il naso, sporgenti, dovranno ricevere delle attente cure. Gli occhi sono infatti soggetti a forte lacrimazione, per questo il consiglio è di pulirli almeno una volta al giorno con garze specifiche.

Varietà di colore:
Per l’exotic sono ammesse tutte le varianti di colore consentite per il suo parente persiano.

Schede Gatti