Le 10 razze di felini più strane

Eleganti, affascinanti e misteriosi. I gatti hanno da sempre esercitato un certo fascino sull’essere umano, tanto da essere stati tra le prime specie animali ad essere addomesticate. Al mondo esistono centinaia di specie feline diverse, alcune anche particolarmente strane ed insolite.

Vediamo, allora, quali sono le  dieci razze feline più strane nel mondo e le loro caratteristiche.

Tra i gatti più strani al mondo ci sono sicuramente gli Sphinxs, il più noto tra i gatti strani. Originario del Canada, pelo cortissimo, grandi occhi chiari e padiglioni auricolari molto ampi, è Èn gatto solitario, non ama la compagnia, ma si affeziona molto al suo padrone.

Da un gatto quasi glabro ad uno riccissimo, il Selkirk Rex, una razza originaria degli Stati Uniti e caratterizzata dal pelo molto lungo e riccio. Può avere colorazioni diverse. Ha un carattere aperto e giocherellone.

Ciò che rende unico e diverso il Japanese Bobtail dagli altri gatti è la coda cortissima. Questo bellissimo gatto del Giappone, infatti, praticamente non ha coda, ma in compenso ha un candido mantello bianco con spot neri e bellissimi occhi azzurri.

Molto simile allo Sphinxs è il Gatto Elfo, frutto dell’incrocio tra questa razza e un American Curl. Completamente privo di pelo, non può stare al sole e va lavato spesso.

A pelo corto è anche il Levkoy ucraino, un gatto stranissimo che si trova solo in Ucraina e in Russia. È caratterizzato da scarsa pelliccia, orecchie cadenti e grandi occhi a mandorla gialli, o, arancio.

Tra le dieci razze feline più strane c’è anche il gatto Savannah, nato dall’incrocio tra un gatto domestico e un Gattopardo africano. Il suo aspetto è molto simile ad felino selvatico poiché presenta un mantello con lunghe strisce nere, corpo muscoloso, orecchie grandi e zampe lunghe.

Tenerissimi, ma, anche piuttosto strani sono i gatti della razza Munchkin, caratterizzati da gambe cortissime dovute ad una mutazione genetica. Hanno il pelo bianco, gli occhi chiari e un temperamento attivo e giocherellone.

Singolare è anche il Cornish Rex, una razza originaria della Cornovaglia caratterizzato da pelo molto fitto, ma corto e ondulato. Il mantello varia per colore. Si tratta di gatti molto delicati a causa delle ossa sottili.

Il Peterbald è un altro gatto frutto di incroci con lo Sphinxs di cui ha ereditato il tratto più caratteristico: la mancanza di pelo. Originario della Russia, è bianco con occhi azzurri e orecchie lunghe.

E concludiamo la carrellata delle dieci razze feline più strane al mondo con l’Exotic Shorthair, un buffo felino frutto dell’incrocio tra un British Shorthair è un American Shorthair. Tondeggiante  e robusto, ha il pelo corto e il muso schiacciato come i Persiani.

Le 10 razze di

Schede Approfondimenti