Crostacei

I Crostacei (Crustacea) sono degli invertebrati appartenenti alla classe degli Artropodi. Attualmente si conoscono 50 mila specie di crostacei che vivono per lo più in ambienti acquatici e in qualche raro caso sulla terra ferma.

Come gli insetti, anche i Crostacei possono avere forme e dimensioni diverse, ma, possiedono alcune caratteristiche comuni:

  • Due paia di antenne, caratteristica che porta a definirli come “diantennati”
  • Il nauplio, ovvero, la forma larvale comune a tutte le specie che si differenziano altre fasi della crescita.
  • Due paia di mandibole
  • Due appendici per ogni segmento del corpo (zampe e chele)

Come tutti gli artropodi, i crostacei hanno uno scheletro esterno coriaceo dello ‘esoscheletro’ che ha la funzione di racchiudere e proteggere il corpo e gli organi interni. I crostacei subiscono nel corso della loro vita più di una muta, nel corso della quale abbandonano il guscio precedente troppo piccolo. Subito dopo la muta, i crostacei hanno un guscio molle che dopo pochi giorni comincia ad indurirsi.

I crostacei sono detti anche antennobranchiati perché vivendo in acqua respirano grazie alle branchie.

Schede Approfondimenti