Moffetta

Classe: mammalia | Ordine: cetacea | Famiglia: mephitidae | Specie: mephitis mephitis

Moffetta

Generalità e morfologia:
Facente parte della famiglia dei mustelidi, la moffetta (nome scientifico mephitis mephitis,) è un mammifero onnivoro che per colorazione e caratteristiche ricorda molto da vicino la puzzola. Non a caso è chiamata puzzola americana e proprio come la cugina europea è dotata di una ghiandola perianale capace di emanare odori particolarmente sgradevoli. Ad oggi non sono pochi quelli che scelgono la moffetta come animale da compagnia. 

Si può trovare con facilità la moffetta in tutta l’America, ma anche nell’Indonesia e nelle Filippine.

Aspetto:
Il peso della moffetta può arrivare fino ai 2,5 kg ed è dotata di zampe mediamente brevi con tanto di unghie che le tornano spesso utili per scavare. Fra le caratteristiche che maggiormente la descrivono, oltre le ghiandole perianali che emettono sgradevoli profumi in caso di pericolo, anche la vista particolarmente scarsa. 

Raggiunge la sua maturità sessuale a tre mesi di vita, eppure fisicamente la crescita si interrompe solo ai 2 anni. Può vivere anche più di vent’anni.

Comportamento:
Quando in pericolo, la moffetta si difende spruzzando, dalle sue sacche anali, un liquido dall’odore davvero irrespirabile. La portata dell’attacco è di circa 2-3 metri e oltre ad essere sgradevole, il liquido prodotto dalla moffetta è capace di creare nausea e irritare gli occhi e le cavità nasali. In nessun caso però sono stati riscontrati danni permanenti. 

Essendo ad oggi inteso sempre più comunemente come animale da compagnia, la moffetta viene privata delle sue sacche anali, per evitare fastidiosi problemi. 

Biologia:
Si tratta di un mammifero onnivoro, che si ciba non solo di piccoli insetti, ma anche di erba, foglie, gemme, noci e semi di vario tipo. Predilige la notte per uscire dalla propria tana, mentre di giorno ama dormire.

Durante il periodo di tempo che va da novembre a marzo la moffetta, sia essa femmina o maschio, conosce un periodo di quasi totale inattività dal quale si risveglia solo per nutrirsi. 

Varietà di colore:
Il colore della sua pelliccia, folta e lucida, e che ricopre tutto il suo corpo varia notevolmente. Si può passare dal bianco più candido, fino ad uno scuro marrone. Non di rado la colorazione cambia durante la crescita.

Schede Mammiferi