Otocione

Classe: mammalia | Ordine: carnivora | Famiglia: canidae | Specie: otocyon megalotis

Otocione

Generalità e morfologia:
L’otocione, o volpe dalle orecchie di pipistrello, è una volpe originaria della savana africana. E’ più piccola rispetto ad una volpe comune poiché misura solo 55 centimetri e pesa dai 3 ai 5 chili. Deve il suo nome alla forma delle orecchie che sono grandi circa 13 centimetri e ricordano molto nella forma arrotondata quelle di un pipistrello. Funzionano come dei radar che gli permettono di carpire anche il minimo rumore. Ha zampe molto lunghe e la pelliccia è folta e morbida. Il colore è solitamente argentato con sfumature scure, mentre zampe e muso sono neri. La pancia e i fianchi possono assumere diverse sfumature di giallo o marrone. Rispetto agli altri canidi ha 50 denti molto piccoli, ma, funzionali alle sue esigenze alimentari poiché questa particolare volpe si nutre principalmente di insetti. Va a caccia di termitai, di sciami di locuste o si aggira intorno ai branchi di zebre ed antilopi per nutrirsi degli insetti che trova nei loro escrementi. Di tanto in tanto non disdegna uova di uccelli, di roditori e frutta. Ha abitudini principalmente notturne e vive in piccoli gruppi familiari composti da padre, madre e cuccioli. E’ predato da rapaci e felini. E’ un animale molto timido e timoroso che tende ad evitare qualsiasi scontro con gli altri animali.

Habitat:
L’otocione preferisce gli spazi sabbiosi. Il suo habitat naturale è costituito dalla savana e dalle steppe ricoperte di boscaglia. Si adatta bene anche a zone aride e a temperature particolarmente elevate con una notevole escursione termica tra il giorno e la notte. Di solito va ad occupare buche nel terreno scavate da altri animali e poi abbandonate. Il territorio viene marcato con la pipì dagli esemplari di entrambi i sessi.

Distribuzione:
L’otocione è un canide originario dell’Africa e in particolare si può trovare nelle regioni meridionali fino al Congo e orientali fino alla Somalia.

Riproduzione:
Gli otocioni sono dei mammiferi. Il periodo di accoppiamento va da Settembre a Novembre. A fecondazione avvenuta la femmina cercherà una tana dove partorire. La gestazione dura 2 mesi e la femmina partorisce dai 3 ai 6 cuccioli che poi alleverà insieme al maschio fino a quando non saranno diventati adulti. Alla nascita pesano circa 150 grammi, hanno il pelo lanoso e la punta della coda scura. Aprono gli occhi intorno alle due settimane di vita quando escono per la prima volta dalla tana. Vengono allattati fino a tre settimane. Gli otocioni raggiungono la maturità sessuale a nove mesi. In media queste volpi vivono fino a 20 anni.

Schede Mammiferi