Quoll settentrionale

Classe: mammalia | Ordine: dasyuromorphia | Famiglia: dasyuridae | Specie: dasyurus hallucatus

Quoll settentrionale

Il Quoll settentrionale o Gatto marsupiale del nord è un mammifero carnivoro, originario dell’Australia, facente parte della famiglia dei Dasyuridae. Il Quoll settentrionale è l’esemplare più piccolo della sua specie, presenta dimorfismo sessuale, in quanto la femmina è più piccola del maschio, infatti la prima pesa circa 350-690 grammi ed è lunga circa 25-31 cm, mentre il maschio pesa circa 540-1120 grammi ed è lungo circa 27-37 cm. L’aspetto è molto simile a quello di un piccolo topo, con il muso allungato, orecchie e zampe abbastanza corte e una coda sottile e molto lunga. La colorazione del manto è mista, in quanto presenta zone bruno-grigio scuro, sulla schiena presenta una zona più scura con macchie uniformi bianche e il ventre e la parte inferiore sono di colori e tonalità più chiare. Il suo habitat naturale, vivendo in Australia è naturalmente formato da zone rocciose e foreste aperte di eucalipti.

Il Quoll settentrionale si nutre sia di animali che frutta, particolarmente ghiotto di piccoli invertebrati, piccoli mammiferi come lucertole, uccelli, serpenti e rane, frutti carnosi e succosi. All’occorrenza, si nutre anche di animali morti investiti, trovati sulla strada e dei rifiuti abbandonati dai campeggiatori durante campeggi e pic-nic. Il periodo degli accoppiamenti inizia verso luglio; ad agosto la femmina partorirà i piccoli, i quali rimarranno protetti e al sicuro nel suo marsupio, dove all’interno sono presenti otto mammelle, da cui allatta i piccoli. Il maschio, non si occuperà né dei piccoli né della compagna, il quale subito dopo l’accoppiamento, sparisce, lasciando tutto lo svezzamento alla madre. Normalmente, i maschi vivono circa un anno, mentre le femmine anche tre, tuttavia nelle zone rocciose è stato riscontrato come sia maschi che femmine possano vivere entrambi tre anni. Probabilmente questo è dovuto dal fatto che in queste zone ci sono meno predatori che gli danno la caccia.

Questo animale è stato inserito nel registro degli animali a forte rischio estinzione, in quanto è fortemente minacciato dalla presenza del rospo delle canne, animale introdotto dall’essere umano, non presente inizialmente in quel tipo di habitat. Questo animale è molto ghiotto di Quoll settentrionali, motivo per cui sta sterminando la specie. Inoltre viene spesso catturato da volpi e gatti selvatici e in più viene investito dai mezzi stradali. Siccome il rospo delle canne è il nemico principale, i ricercatori hanno stimato che questo animale potrebbe scomparire a breve, ecco perchè stanno cercando di insegnare a questo piccolo mammifero a difendersi da questo anfibio, cercando di evitare le zone dove lui è presente, attraverso l’avversione del sapore.

Schede Mammiferi