Scoiattolo artico

Classe: mammalia | Ordine: rodentia | Famiglia: sciuridae | Specie: spermophilus parryii

Scoiattolo artico

Molti conoscono solo alcune specie di scoiattoli ma pochi riconoscono o hanno visto lo Spermophilus parryii, ovvero lo scoiattolo dell’artico. Un simpatico mammifero che scava tane per proteggersi e allo stesso tempo salvaguardia l’ambiente.

Un piccolo mammifero nato per vivere nella zona dell’artico, alcune popolazioni dell’Alaska purtroppo utilizzano la sua pelle per fare il brodo. Il suo unico pericolo a parte gli umani è la volpe artica e l’orso. I pochi animali artici di questa specie sono strettamente legati alla famiglia della marmotte.

Nel periodo estivo si ciba di piante, semi e frutta, con l’arrivo dell’inverno inizia a conservare gli alimenti nella sua tana per affrontare un lungo ritardo. Una caratteristica spettacolare dello scoiattolo articolo è la temperatura del suo cervello durante l’ibernazione, che raggiunge i -3 gradi con una frequenza cardiaca praticamente impercettibile.

La sua somiglianza con i cani della prateria è elevata, ma nel mondo animale è considerato il grande “Costruttore” di grandi “metropoli” sotterranee scavate direttamente nel permafrost dell’articolo. Questa azione è in grado di eliminare le riserve di carbonio presenti sul terreno ghiacciato della zona del pianeta dove il cambiamento climatico è più elevato.

Il suo musetto è caratterizzato da piccolo occhi e orecchie, coda scura e lunghezza di 3 centimetri, può raggiungere fino ai 750 grammi.

Solo gli scienziati sanno che nella parte del terreno artico ci sono delle bombe di carbonio che contengono un sacco di materiale organico. La notizia è stata presentata direttamente da due scienziati che lavorano presso l’Università del Wisconsin e studiano da anni questa specie.

Un piccolo mammifero in grado di salvare l’ambiente?
Probabilmente sì, grazie alle loro buche stanno riuscendo a rilasciare il gas serra diminuendo in modo positivo l’impatto del clima sulla fauna locale. Il carbonio è bloccato da tantissimi anni e si è accumulato a causa del freddo e per questo vaste aree sono morte.

Il terrore degli scienziati? Che l’azione naturale dello scoiattolo articolo non basti e che alla fine i gas serra distruggeranno la terra.

Schede Mammiferi