Albatro urlatore

Classe: aves | Ordine: pelecaniformes | Famiglia: diomedeidae | Specie: diomedea exulans

Albatro urlatore

Generalità e morfologia:
L’Albatro Urlatore, assieme all’Albatro Reale e all’Albatro dell’Isola di Amsterdam, appartiene al gruppo dei cosiddetti “grandi albatri” per via delle dimensioni davvero notevoli. Questo grande uccello marino può raggiungere in lunghezza persino i 135 cm ed un’apertura alare di ben tre metri; il piumaggio è principalmente bianco ma si presenta bruno in prossimità della parte superiore delle ali,  talvolta nella regione delle orecchie o del collo possono essere presenti alcune focature color arancio. Le grandi dimensioni e la notevole robustezza del corpo gli consentono di resistere a lunghi voli arrivando a coprire addirittura distanze superiori ai 500 km in un solo giorno. La vita media degli Albatri Urlatori si aggira attorno ai 30 anni. Habitat: La specie è diffusa principalmente negli Oceani meridionali e tende a nidificare soprattutto presso l’Isola Macquarie, le isole Kerguelen, isole del Principe Edoardo, isole Crozet e le isole Sandwich.

Vita sociale e comportamento:
Quest’uccello marino trascorre tutta la sua vita lasciandosi cullare dalle correnti d’aria calda e fredda in base alle quali compie i suoi spostamenti e tocca terra solo al momento della nidificazione. Esso si nutre in particolare di calamari e varie specie di piccoli pesci ma non disdegna neppure alcuni rifiuti gettati in mare dalle imbarcazioni. Può capitare che a volte “grandi abbuffate” di cibo non gli permettano di riprendere immediatamente il volo e così l’Albatro trascorre il lungo tempo della digestione riposando sulla superficie dell’acqua.

Corteggiamento e riproduzione:
Gli Albatri Urlatori raggiungono la maturità sessuale, e dunque la capacità riproduttiva, attorno ai 4 anni ma tendono ad accoppiarsi per la prima volta solo verso gli 8 anni di età. Come abbiamo già anticipato, il nido, costituito da erbe e terriccio, viene costruito presso un’isola subantartica. La femmina depone un solo grande uovo per volta ed i tempi d’incubazione – compito che spetta ad entrambi i genitori – sono relativamente lunghi, circa 11 settimane. Il piccolino che nascerà sarà in grado di volare solo al compimento della 40° settimana di vita.

Schede Uccelli