Cacatua ciuffo giallo

Classe: aves | Ordine: psittaciformes | Famiglia: cacatuidae | Specie: cacatua galerita

Cacatua ciuffo giallo

Generalità e morfologia:
Il Cacatua dal ciuffo giallo, chiamato anche Cacatua galerita, è un pappagallo non molto comune che raggiunge la grandezza massima di 50 centimetri. Caratteristica inconfondibile della specie è il grande ciuffo erettile di colore giallo presente sulla sommità del capo. Quest’ultimo ha una importante funzione comunicativa: l’apertura totale della “cresta” è un chiaro segno di sfida verso eventuali minacce umane e ambientali. Il resto del corpo è ricoperto da un candido e morbido piumaggio bianco con sfumature più intense e tendenti al giallo in prossimità delle ali e della coda. Zampe e becco sono di un grigio molto scuro ed il colore dell’iride cambia in base al sesso, nero nei maschi e bruno nelle femmine. Habitat: Il Cacatua ciuffo giallo vive nelle foreste della Nuova Guinea e nelle savane e terreni coltivati dell’Australia.

Vita sociale e comportamento:
La specie ama vivere in grandi comunità al cui interno vige una gerarchia molto netta e strutturata. Quest’organizzazione sociale permette all’animale di contare su una maggiore sicurezza nello svolgimento di qualsiasi attività, dal bere al mangiare, poiché può contare sulla sorveglianza impeccabile di altri membri del gruppo impegnati nell’avvistare eventuali predatori o nemici. Durante il giorno la comunità si dedica alla ricerca del cibo: frutti, semi, talvolta anche piantagioni di cereali o larve di insetti, sono gli alimenti privilegiati della sua dieta. La ricerca del cibo a volte richiede anche spostamenti su territori piuttosto ampi e questa necessità ha conferito alla specie una grande robustezza e resistenza fisica. Verso sera, dopo una intensa giornata dedicata a lunghe peregrinazioni, i gruppi di Cacatua si riuniscono su un albero per trascorrere la notte.

Corteggiamento e riproduzione: 
Nonostante, come abbiamo già accennato, i Cacatua amino molto la vita comunitaria, nella stagione degli amori le coppie che si formano dopo un breve corteggiamento, preferiscono isolarsi e dedicarsi intimamente all’accoppiamento. Questo affiatamento tra i due però durerà ben poco, infatti queste tenderanno a sciogliersi immediatamente dopo il periodo riproduttivo. Le femmine depongono in genere due uova presso un nido predisposto nelle cavità di grandi alberi e qui vengono covate per circa 15 giorni.

Schede Uccelli