Cigno reale

Classe: aves | Ordine: anseriformes | Famiglia: anatidae | Specie: cygnus olor

Cigno reale

Generalità e morfologia:
Il Cigno Reale, conosciuto anche come Cigno Bianco, è un uccello appartenente alla famiglia delle Anatidae. Da sempre simbolo indiscusso di grazie ed eleganza, il cigno è caratterizzato da un candido piumaggio completamente bianco, solo il becco si presenta colorato di rosso con una piccola macchia bruna più evidente nel sesso maschile. Pur suggerendo grazia e leggerezza, il Cigno Reale non è poi così piccolo in dimensioni: esso raggiunge infatti i 150 cm di lunghezza con un’apertura alare di ben 275 cm negli esemplari maschi.

Habitat:
Il Cigno reale ha un areale piuttosto ampio che include l’intera Europa, buona parte dell’Asia e numerose regioni del Nord Africa. Anche l’Italia ne ospita alcuni esemplari, soprattutto lungo i laghi delle regioni settentrionali. La specie si stanzia principalmente presso le baie di laghi e fiumi ed in alcune aree del Nord Europa non è raro osservarne numerosi esemplari nuotare in mare aperto. Vita sociale e comportamento: Quest’uccello acquatico mostra abitudini prettamente stanziali rimanendo per tutta la vita legato sempre allo stesso luogo e habitat, tuttavia le popolazioni diffuse alle latitudini più a Nord si spostano spesso in grandi colonie presso regioni più calde. La specie si nutre principalmente di piccoli crostacei, pesci di piccole e medie dimensioni, insetti e girini.

Corteggiamento e riproduzione:
Le coppie di Cigno Reale predispongono un accogliente nido in un luogo ben riparato nei pressi della riva dei laghi e dei fiumi in cui vive. La femmina depone dalle 5 alle 7 uova che verranno covate anche grazie all’ausilio del maschio. Le uova si schiuderanno solo dopo 38 giorni di cova ed i piccolini che verranno alla luce saranno accuditi con particolare attenzione dal papà. Al compimento del 5° mese di vita i genitori si mostreranno poi particolarmente aggressivi con i propri figli,quest’atteggiamento, lungi dall’essere una mera manifestazione d’intolleranza, vuole semplicemente essere un invito all’autonomia ed all’indipendenza.

Schede Uccelli