Codirosso spazzacamino

Classe: aves | Ordine: passeriformes | Famiglia: muscicapidae | Specie: phoenicurus ochruros

Codirosso spazzacamino

Il Codirosso spazzacamino, facente parte della famiglia dei Muscicapidi, è un piccolo passeriforme con le dimensioni simili ad un Passero, non superando, infatti, i 16 cm di lunghezza e i 17 grammi di peso. La colorazione del piumaggio varia in base al sesso, il maschio presenta il dorso grigio, la gola, le guance e il petto di colore nero, una macchia alare di colore bianco e la coda di colore rosso. La femmina presenta una colorazione più tendente al verde oliva e meno sgargiante, mantenendo sempre la coda di colore rosso come il maschio.

Questo esemplare risiede in tutta Europa, i codirossi che risiedono in Europa meridionale sono stanziali, mentre quelli che risiedono in Europa centro-settentrionale, sono migratori, spostandosi quindi in zone più calde durante l’inverno. Non risiede mai in Gran Bretagna e Scandinavia, mentre in Italia vive per la grande maggioranza del tempo nelle zone montuose, spostandosi in pianura solo nei periodi freddi.

Il suo habitat naturale è prevalentemente nelle zone rocciose di montagna, ma grazie alla sua straordinaria capacità di adattamento è possibile avvistarlo anche in zone urbane vicino all’uomo. Quasi sempre sceglie piccoli paesini o zone industriali per risiedere stabilmente, comunque sempre in zone poco trafficate.

Il Codirosso spazzacamino è un uccello molto territoriale, una volta scelta la zona dove vivere, non accetta di buon grado le visite di altri esemplari, emettendo un verso molto particolare, cioè una specie di tic persistente in segno di difesa. Si nutre principalmente di piccoli invertebrati, bacche, frutti e anche di piccoli crostacei (solo gli esemplari vicini alla spiaggia). Nonostante sia molto diffidente con gli esseri umani, accetta con piacere il cibo che quest’ultimo gli fornisce, rimanendo comunque a distanza di sicurezza.

È un animale monogamo. Durante il periodo di maggio, la femmina inizia a costruire il nido soprattutto tra fessure rocciose, nelle crepe o sotto i cornicioni delle abitazioni. Il nido avrà la forma di una coppa e sarà costruito con erbe, radici, piume e muschio; una volta terminata la costruzione, la femmina deporrà circa 4-7 uova le quali saranno covate per circa 13 giorni. Una volta nati, i piccoli saranno sfamati da entrambi i genitori per circa 35 giorni.

Schede Uccelli