Martin pescatore comune

Classe: aves | Ordine: coraciiformes | Famiglia: alcedinidae | Specie: alcedo atthis

Martin pescatore comune

Il Martin pescatore comune è un uccello coraciforme (cioè esemplari con testa e becco grandi, mentre il corpo risulta essere compatto; un esempio sono i corvi), facente parte della famiglia degli Alcedinidi; questo esemplare è quella più comune di tutta la famiglia, ed è l’unico esemplare presente in Europa. Il Martin pescatore comune è presente in tutta Europa, come accennato in precedenza, in Asia, in Nord Africa e in diverse zone dell’Oceania. Ci sono zone in cui questo esemplare è stanziale, mentre in altre è presente solo in estate, con l’arrivo delle stagioni fredde, tende ad emigrare verso il sud, in zone più calde. Nelle zone in cui è stanziale, il clima è comunque sempre molto mite, in quanto questo uccellino non potrebbe sopravvivere a basse temperature. La migrazione avviene generalmente di notte, mentre il giorno è adibito al rifocillamento e alle ore di riposo.

Il suo habitat naturale è formato da zone vicine a fiumi e ruscelli, ma dal corso particolarmente lento, in caso di necessità può risiedere anche nei pressi delle rive dei laghi, canneti, estuari, insenature, porticcioli, paludi e bacini artificiali. Le caratteristiche necessarie che il suo habitat deve possedere sono  quelle delle acque limpide, in quanto il Martin pescatore comune, pesca (come si poteva appunto intuire dal nome) le sue prede con il becco, dopo averle individuate con la potentissima vista e dalla fitta vegetazione costiera, possibilmente con lunghi rami sporgenti, dove potersi appollaiare, avendo così una prospettiva migliore dell’intera zona da controllare. Può tollerare l’urbanizzazione, ma nel momento in cui l’inquinamento contrasta con le sue abitudini, emigra immediatamente in zone più consone. Questo uccellino è di medie dimensioni, è lungo circa 17-25 cm, l’apertura alare è di circa 26 cm, pesa circa 26-46 grammi, presenta un corpo tozzo e arrotondato, le parti dorsali del piumaggio sono di colore azzurro con sfumature verdi, il petto ed il ventre sono di colore marrone scuro tendente all’arancione, la gola e una caratteristica mezzaluna lungo la sua nuca sono di colore bianche. Questo esemplare è diurno, vive quasi sempre in solitudine e l’obiettivo principale durante la sua attività è quella di ricercare cibo.

Il Martin pescatore comune è un uccello territoriale, si nutre principalmente di piccoli pesci e crostacei. Durante la primavera avviene il periodo dell’accoppiamento; questo è l’unico momento in cui questo esemplare abbandona le sue normali abitudini. Le coppie si sono formate già dall’autunno, ma fino al momento prestabilito, gli esemplari continuano a vivere separati. Entrambi i partner costruiscono il nido, scavando un tunnel lungo il terreno umido degli argini. Una volta terminata la costruzione del giaciglio, la femmina deporrà circa 2-10 uova, le quali saranno covate da entrambi i genitori per circa 3 settimane (di giorno svolgono questa mansione entrambi, mentre di notte la femmina continuerà la cova mentre il maschio andrà in cerca di cibo). In seguito i piccoli saranno sfamati da entrambi i genitori per circa 25 giorni; passato questo tempo i pulcini saranno in grado di volare in autonomia. Nonostante questo, i figli rimarranno con i genitori ancora per un pò, finchè non si sentiranno sicuri e abbandoneranno completamente la famiglia, la quale anch’essa riprenderà la sua vita solitaria.

Schede Uccelli