Quaglia

Classe: aves | Ordine: galliformes | Famiglia: phasianidae | Specie: coturnix coturnix

Quaglia

Generalità e morfologia:
La Quaglia, Coturnix coturnix, è un piccolo Galliforme della famiglia dei Phasianidae. In lunghezza totale essa raggiunge a malapena i 18 cm con un apertura alare che oscilla tra i 32 ed i 35 cm. Il colore predominante del piumaggio dei maschi è il bruno con evidenti striature bianche nella regione addominale, giallo-ruggine sui fianchi e toni tendenti al nero sul capo. Nelle femmine la colorazione, o meglio, la distribuzione dei vari colori, è pressoché uguale ma con toni molto più sbiaditi.

Habitat:
La Quaglia abita quasi tutte le regioni dell’Europa, fatta eccezione per quelle estremamente settentrionali, e buona parte dell’Asia centrale. I fenomeni migratori che interessano la specie non cadono quasi mai in un momento limitato e specifico ma coprono un lungo periodo che va dal mese di agosto a quello di novembre. Destinazione degli spostamenti di massa sono le regioni calde dell’Africa. La specie preferisce sostare presso pianure ampie e fertili e possibilmente lontano da corsi d’acqua.

Vita sociale e comportamento:
L’indole di questo piccolo galliforme non è eccessivamente socievole e con l’uomo si mostra spesso impaurito e timido. Nonostante sia dotata di una vista ed un udito particolarmente sviluppati la Quaglia non sembra mostrare doti intellettive molto fini. Nel volo appare talvolta un po’ maldestra ed il suo modo di procedere sul terreno è caratterizzato da un continuo ondeggiamento del capo. Cibi preferiti dalla specie sono semi, germogli, foglie e numerose varietà d’insetti.

Corteggiamento e riproduzione: 
Durante la stagione primaverile grandi masse di esemplari maschi di Quaglia raggiungono le aree destinate alla riproduzione (poste sempre al Nord della loro sede abituale). Impossessatisi del territorio questi attenderanno l’arrivo delle femmine emettendo inconfondibili richiami. Solitamente un maschio si accoppia con più femmine nella stessa stagione. Ricavato un nido direttamente nel terreno, la femmina depone numerose uova , dalle 8 alle 14, che verranno covate senza l’ausilio del maschio per circa 20 giorni. I piccoli che nasceranno si svilupperanno molto rapidamente tanto che a sole 5 settimane di vita saranno già in grado di seguire gli adulti in volo.

Schede Uccelli