Verzellino

Classe: aves | Ordine: passeriformes | Famiglia: fringillidae | Specie: serinus serinus

Verzellino

Il Verzellino, facente parte della famiglia dei Fringillidae, è considerato il parente più prossimo del canarino selvatico. Questo esemplare è lungo circa 12 cm, con un peso di 14 grammi e un’apertura alare di circa 20 cm. E’ uno dei Fringillidi più piccoli della specie, il colore del suo piumaggio è molto vario in quanto presenta il collo e la nuca di colore giallo verdastro con striature nere-marroni, un folto sopraciglio giallo, il mantello di colore marrone-giallastro con evidenti striature marrone – nere, il dorso di colore giallo, il groppone giallo/verde, le parti inferiori sono di colore verdi e gialle con delle striature di colore marrone e il ventre biancastro. Il becco corto e tozzo è di colore grigio, mentre le zampe sono di colore marrone scuro.

La femmina è uguale al maschio, tranne per il fatto che presenta meno zone gialle nel corpo e più rigature sul petto e sulla testa. Presenta un volo danzante e molto ondulato, un verso molto solare e melodioso ed è socievole con gli altri esemplari, motivo per cui riesce a convivere senza problemi con altre specie. Il Verzellino è possibile avvistarlo in tutta Europa, Asia e Africa del nord; nel nostro Paese esplora quasi tutte le regioni italiane, dal nord al sud senza distinzione, scartando totalmente le Alpi. Preferisce vivere in campagne alberate, parchi e giardini ma non ama risiedere in boschi troppo fitti. La sua dieta è composta da semi (da erba, da giardino e da essenze arboree), in primavera caccia anche piccoli insetti.

Per procurarsi il cibo, questo esemplare tende a saltellare da un ramo all’altro, dove si posa in attesa della preda. Da metà aprile in poi inizia il tempo degli amori per questo esemplare, una volta trovato il partner, la femmina costruirà un piccolo nido sui rami degli alberi o all’interno dei cespugli, composto da piccole radici, erba, fieno e steli secchi per l’esterno, mentre l’interno viene foderato da peli e piume. Una volta terminata la costruzione, la femmina deporrà circa (esegue di norma due cove all’anno) 5 uova le quali saranno covate per circa 11 giorni; una volta nati i piccoli saranno sfamati per 14 giorni, dopo saranno pronti a lasciare il nido.

Il Verzellino nel nostro Paese, per via della massiccia caccia subita negli anni, per evitare l’estinzione è stato introdotto nell’elenco degli esemplari protetti. Può essere allevato in cattività dall’uomo.

Schede Uccelli