Home Approfondimenti I coccodrilli hanno nemici naturali?

I coccodrilli hanno nemici naturali?

I coccodrilli adulti non hanno praticamente nemici, ma questa condizione si avvera solo quando gli animali sono cresciuti fino a oltre tre metri di lunghezza, prima di allora sono molto esposti all’attacco di predatori.

I rischi di predazione per i coccodrilli iniziano fin dal periodo di incubazione embrionale all’interno delle uova. Una volta nati per i piccoli i rischi non sono finiti, rischiano di essere predati da pesci e aironi, ma devono stare in guardia anche dagli alligatori di  dimensioni più grandi, che durante il periodo riproduttivo diventano molto aggressivi e territoriali.

OffertaBestseller No. 1

In Sud America, anche i caimani di oltre due metri devono prestare attenzione alle anaconde e ai giaguari. Quando i coccodrilli sono cresciuti, di solito sono al sicuro. Vi sono tuttavia esempi dall’Africa dove i leoni hanno attaccato coccodrilli del Nilo e in India dove le tigri hanno attaccato i coccodrilli delle paludi. Accade solitamente in connessione con prolungate siccità quando i coccodrilli sono all’asciutto e i predatori disperati.

I coccodrilli adulti hanno in realtà una delle migliori armature animali del mondo, questa unita al carattere particolarmente aggressivo li rende degli animali molto difficili da cacciare, salvo rare eccezioni.