Home Approfondimenti La società delle api

La società delle api

Api
La società delle api

La vita sociale delle api ha sempre interessato e affascinato
l’uomo. Una delle ragioni può essere il fatto che la socialità e l’organizzazione pressoché perfetta dell’alveare rappresentano una  conquista dell’evoluzione di questo insetto e per questo meritano di essere studiate.

E’ spettacolare osservare come per le api non conti assolutamente l’individuo in se stesso quanto la collettività e come l’alveare, in fin dei conti, rappresenta uno dei rari esempi di società femminile dove il maschio sembra relegato a una pura e cruda funzione riproduttiva o poco più.

Nel suo insieme è l’intera arnia che vive, si nutre, si riproduce, si difende e il singolo individuo si annulla nel segno della sopravvivenza della comunità, priorità assoluta.
Possiamo addirittura affermare che, a causa dell’altissimo grado di specializzazione raggiunto, ciascuno dei componenti di una
famiglia di api non riesce più ad avere una vita autonoma: in pratica ciascuno è idoneo ad alcuni compiti, ma è totalmente impreparato ad altri, perciò dipende completamente dalla comunità.

La struttura sociale dell’alveare