Chow chow

Classe: mammalia | Ordine: carnivora | Famiglia: canidae | Specie: canis lupus familiaris

Chow chow

Di origine asiatica,il Chow chow si presenta con una taglia media che varia dai 46 ai 56 cm. Di aspetto leonino, ci appare ben proporzionato, attivo e compatto, con un portamento fiero e dignitoso. La testa ha un cranio largo e piatto ed il muso non è troppo lungo ma largo. Gli occhi, a mandorla, sono prevalentemente scuri e molto piccoli. Le orecchie, anch’esse di piccole dimensioni, sono spesse e leggermente arrotondate, tenute erette con una lieve convergenza. 

Il corpo è quadrato e muscoloso; gli arti sono di moderata lunghezza con una lieve angolazione che gli conferisce una particolare andatura, tipica della razza dei chow chow. Il mantello, che può essere a pelo lungo o corto, deve essere ricco ed abbondante, particolarmente fitto intorno al collo, a formare una criniera.I l manto ha unico colore e può variare dal rosso al nero,d al blu al fulvo, dal crema al bianco.

Il Chow chow ha origini antichissime, tanto che le prime immagini risalgono ad alcuni bassorilievi di 2000 anni fa, ma in Europa venne portato solo nell’800. In passato probabilmente veniva usato come cane da caccia, da guardia e da traino. Successivamente venne salvato dai monaci buddisti, dato che in Cina, dopo la fine della dinastia Tang, dilagò la povertà e la carestia. In seguito fu l’Inghilterra a selezionare la razza e a fondarne un club.

Non è certo un cane aggressivo anzi è sicuro e fidato, ma la sua aria dignitosa ed enigmatica ne fanno un cane difficile da avvicinare. Anche all’interno di una famiglia, riconosce un solo padrone, dando poca considerazione agli altri membri e ignorando completamente gli estranei, rifiutando ogni tipo di contatto.

Ha un senso di territorialità molto sviluppato, per questo è un ottimo cane da guardia. Il chow chow ha una particolarità che lo distingue da tutte le altre razze,infatti la sua lingua è di colore blu.

Schede Cani