Labrador retriver

Classe: mammalia | Ordine: carnivora | Famiglia: canidae | Specie: canis lupus familiaris

Labrador retriver

Originario dell’isola di Terranova, il Labrador retriever è un eccezionale esemplare di cane da riporto, da cerca e d’acqua. Selezionata a partire dal XIX secolo, in brevissimo tempo è divenuta razza canina apprezzata in tutta Europa.

Aspetto:
Si tratta di un cane dalla stazza media la cui altezza raggiunge al massimi i 58 cm. Il suo peso invece si aggira intorno ai 40 kg per quanto le femmine siano più basse di qualche centimetro e meno pesanti. 
Dotato di solida testa, larga e appuntita ha occhi marroni o color nocciola. Il collo è massiccio e vigoroso e il tartufo deve essere necessariamente nero visto che nessun altro colore è ammesso. La pelliccia, morbida e dura, in alcuni casi si mostra lanosa e capace di respingere l’acqua. La coda, interamente ricoperta di peluria fitta e corta, è più grossa sulla base. 

Carattere:
Il labrador retriever è dotato di ottimo carattere e temperamento, eccezionalmente socievole e docile e per questo non è solo un eccellente cane da caccia, ma anche e soprattutto un favoloso cane da compagnia. E’ facile all’apprendimento e la sua indole è deliziosamente buona tanto che non di rado il labrador è cane d’assistenza per i non vedenti, utilizzato durante le operazioni di soccorso in acqua o di ricerca delle persone

Ben si adatta a vivere in famiglia, e ama la compagnia dei più piccoli. In linea di massima si tratta di un cane davvero esuberante, che ama non solo il gioco ma anche e soprattutto l’avventura. 

Cure:
In linea di massima un labrador retriever può vivere fino ai 12 – 13 anni e fra i mali che più comunemente colpiscono la razza ricordiamo la displasia all’anca, le infezioni alle orecchie e in alcuni casi l’obesità.

Varietà di colore:
I clori ammessi sono sostanzialmente due: il chocolate (marrone) ed lo champagne (miele). Quel che conta è che l’animale sia sempre di un solo colore.

Schede Cani