Scoiattolo volante

Classe: mammalia | Ordine: rodentia | Famiglia: sciuridae | Specie: petaurista elegans

Scoiattolo volante

Noto anche con il nome di Petaurista elegans, si tratta di uno scoiattolo ben noto nel Nepal orientale e nel sud est della penisola malese. E’ presente anche in alcune località del Vietnam, sulle isole di Sumatra, Giava e del Borneo. Fa parte della famiglia degli Pteromini che comprende la bellezza di 44 specie di scoiattoli volanti. 

Una precisazione è d’obbligo: per quanto li si chiami comunemente volanti, si tratta di scoiattoli che non sono in grado di effettuare voli veri e propri, bensì dimostrano un’ottima capacità di planata da albero ad albero. In condizioni di vento favorevoli riescono a coprire, in planata, anche 90 metri.

Aspetto:
Le loro dimensioni sono notevoli. La lunghezza del suo corpo si aggira intorno ai 30 – 45 cm e la coda non supera i 60 cm. Grazie alla sua conformazione fisica, riesce a planare per spostarsi o difendersi dai pericoli. E’ infatti dotato di una membrana che riesce ad estendere allargando le zampe anteriori e posteriori. La direzione della planata è data dal movimento delle prime. 

Carattere e Abitudini:
Lo scoiattolo gigante è un ottimo arrampicatore, di norma nidifica nei buchi degli alberi o tra i rami e preferisce uscire la notte per procacciarsi del cibo.

Habitat:
Vivono comunemente nelle foreste temperate, amano stare sugli alberi dove di norma nidificano e preferiscono restare a 15 – 20 metri di altezza dal suolo. Se in inverno vivono circa a 3000 metri di altezza rispetto al mare, in primavera, forse per la necessità di ricerca di cibo, preferiscono scendere di quota. Sono degli ottimi consumatori di frutti di bosco, noci, foglie e germogli e in cattività non vivono più di 16 anni.. 

Varietà di colore:
Il suo mantello varia da un colore tipicamente fulvo fino ad un bruno scuro. Il pelo è particolarmente folto e caratterizzato da una colorazione più chiara nelle parti inferiori (arti e coda punteggiata di nero e nella sua parte finale).

Schede Mammiferi