Animali ermafroditi

Gli animali ermafroditi sono gli individui che presentano al proprio interno le gonadi di entrambi i sessi: femminili e maschili, oppure una gonade unica con cui possono produrre sia gameti maschili che gameti femminili.

È un fenomeno che succede spesso nel mondo animale, e si presenta principalmente quando l’animale è in grado di riprodursi.

Esistono vari tipi di animali ermafroditi, e principalmente distinguiamo in due categorie:

  • Ermafroditi simultanei
  • Ermafroditi sequenziali

Analizziamo uno ad uno entrambi gli esemplari, facendo qualche esempio.

Gli ermafroditi simultanei sono gli esemplari in grado di avere entrambi i sessi contemporaneamente.

Facendo qualche esempio possiamo trovare i seguenti animali appartenenti alla categoria:

Succede però, che gli animali ermafroditi simultanei siano anche autosufficienti, ovvero siano in grado di fecondarsi da soli.

Succede spesso infatti che le uova vengano fecondate dallo sperma dello stesso individuo.

Tutto questo però non vieta all’animale di accoppiarsi con altri, ma solo in alcuni particolari specie, come ad esempio, per la tenia l’autofecondazione è obbligatoria per riprodursi.

Il verme solitario che vi abbiamo appena citato infatti, trascorrendo la sua intera vita nell’intestino di un essere umano non ha la possibilità di incontrare altri della sua specie.

È interessante analizzare nel dettaglio anche il comportamento della lumaca (chiamata anche chiocciola).

Essa è nello stesso tempo sia maschio che femmina, e nonostante sia in possesso di entrambi i genitali non è in grado di autofecondarsi: questo è causato dal fatto di una mancata sincronizzazione, i prodotti dei genitali maschili maturano prima di quelli femminili.

Per la chiocciola è obbligatoriamente richiesto la presenza di un partner per potersi riprodurre, è uno dei casi di fecondazione incrociata.

Gli ermafroditi sequenziali invece sono coloro che durante il ciclo della loro vita cambiano il proprio il sesso, nati maschi diventano femmine o viceversa.

In questa categoria troviamo:

  • Pesce pagliaccio (il famoso “nemo”)
  • Cernia
  • Alcune rane
  • Alcune tartarughe appartenenti all’acqua dolce
  • Alcuni molluschi marini

La cernia infatti è un esemplare di ermafrodita sequenziale molto particolare, in quanto può cambiare sesso solo una volta nella sua vita, ad esempio quando non c’è più un maschio dominante nel suo branco.

Di solito, questa specie è femmina dai 5 ai 12 anni, successivamente, se cambierà sesso, morirà da maschio.