Tasso

Classe: mammalia | Ordine: carnivora | Famiglia: mustelidae | Specie: meles meles

Tasso

Generalità e morfologia:
Il meles meles è un altro illustre membro della famiglia dei mustelidi. Si tratta di una specie carnivora la cui esistenza è minacciata a causa della sistematica caccia di cui fu oggetto in passato e ad oggi è presente in Europa, in Scandinavia, in Islanda e in Asia. E’ presente anche in Italia pressoché in tutti i territori ad eccezione delle Sicilia, della Sardegna e delle isole minori.

Aspetto:
Il suo tratto caratteristico è certo dato dal muso, allungato in maniera quasi sproporzionata e colorato da una banda chiara che si prolunga fin al suo ventre. Il tasso si presenta tozzo e delle dimensioni di un cane di media taglia. Le zampine a differenza degli altri appartenenti alla famiglia dei mustelidi sono lunghe e larghe, dotate inoltre di unghie forti che usa per scavare, per cercare cibo ma soprattutto per difendersi.

 

Habitat:
Vive in tane profonde, scavate nei pressi di boschi o zone cespugliose. Le tane costruite dal tasso sono caratterizzate da numerose gallerie e camere. La più spaziosa e bella è normalmente imbottita di foglie e vegetazione. Non di rado capita che la tana del tasso venga condivisa con altri animali.

Vista la sua stazza e la sua aggressività non ha in natura nemici diretti, piuttosto competitori, come ad esempio la volpe.

Biologia:
Si tratta di un animale notturno, che ama vivere in solitudine e ama difendere il proprio territorio con chiari segnali olfattivi.

Non di rado si potrà sentir dire che il tasso è dotato di voce: sa infatti emettere una quantità notevole di suoni, soffi, brontolii, grida, abbai e quant’altro.

Varietà di colore:
E’ interamente coperto da una pelliccia fitta e forte di un colore bruno grigistro. A far la differenza ci pensa la sua testa, ben segnata e messa in evidenza da una ganda chiara che ne colora il centro e le guance e che si estende fin al ventre. Data questa sua particolarità che lo rende facilmente individuabile da eventuali predatori, in caso di necessità il tasso nasconde il muso.

Schede Mammiferi