Animali notturni

Gli animali notturni sono quei mammiferi, rettili, uccelli e insetti che svolgono la loro attività dopo il calare del sole.
Per fare ciò sono dotati di caratteristiche particolari: la visione notturna, udito e olfatto incredibilmente sviluppati.

Mammiferi

  • Gatto: specie se non abita in casa, è un animale che vive molto la notte e per questo è in grado di vedere nell’oscurità
  • Ghiro: famoso per il suo letargo invernale, è un animale molto attivo che sfrutta la notte per cercare ghiande, castagne, bacche, nocciole e frutti di bosco.
  • Pipistrelli: volatili notturni per eccellenza, gli unici mammiferi a saper volare.
  • Lemure: primate del Madagascar è contraddistinto da occhi brillanti che lo aiutano a vedere nel buio.

Rettili

  • Gechi: parenti stretti delle lucertole, sono piccoli animali innocui per l’essere umano.
  • Boa Costrittore: animale semi arboricolo, lo si trova nelle foreste pluviali.

Uccelli

  • Barbagianni: rapace notturno dall’ampia apertura volatile che lo aiuta a spostarsi durante le battute di caccia.
  • Gufo: vive soprattutto nei boschi e nelle foreste di conifere.
  • Caprimulgidi: cacciano di notte le falene e altri insetti notturni.

Insetti

  • Zanzare: diffuse in quasi tutto il mondo, di zanzare ce ne sono tantissime specie e pungono in genere durante di sera e durante la notte.
  • Lucciola: coleottero capace di emettere segnali di luce.
  • Falene: cugine delle farfalle ma con la particolarità di vivere durante la notte.

Schede Approfondimenti