Fenicottero rosa

Classe: aves | Ordine: phoenicopteriformes | Famiglia: phoenicopteridae | Specie: phoenicopterus roseus

Fenicottero rosa

Generalità e morfologia:
Quest’incantevole specie della famiglia dei Fenicotteridi si caratterizza per il particolare piumaggio tendente al rosa, in special modo nella regione delle ali. Tale  colorazione viene però raggiunta solo in età adulta, gli esemplari giovani hanno infatti una predominanza del colore bianco e bruno con alcune regioni tendenti al grigiastro. L’elegante ed esile corpo dell’uccello presenta un collo e delle zampe particolarmente lunghi ed un grande becco rosa leggermente ricurvo e dalla punta bruna. Le sue dimensioni sono particolarmente ragguardevoli, esso raggiunge infatti i 150 cm di altezza ed un’apertura alare di 160 cm.

Habitat:  
Il Fenicottero Rosa è diffuso in alcune regioni dell’Europa in particolare in Francia e in Spagna. Preferisce abitare le zone costiere, paludose e lacustri con una vegetazione non troppo fitta. In Italia, sul versante Tirrenico, in Sardegna ed in Sicilia,  è possibile osservare in determinati mesi dell’anno – tra marzo ed aprile e tra agosto e settembre – la sottospecie Phoenicopterus ruber roseus.

Vita sociale e comportamento:
La specie è fortemente gregaria e vive in comunità molto folte. Interessante è vedere questi gruppi intenti nella ricerca del cibo: essi camminano lentamente ed attraverso il becco dotato di lamelle, filtrano l’acqua ed il fango trattenendo solo piccoli vegetali e animali di cui si nutrono. Il Fenicottero Rosa mostra anche una discreta abilità nel volo e le coreografie aeree che i grandi gruppi disegnano sono davvero affascinanti. Specie molto rumorosa, i gruppi emettono suoni e versi tanto acuti da essere udibili a grandi distanze. Corteggiamento e riproduzione: I gruppi di Fenicotteri Rosa scelgono con gran cura il luogo destinato alla nidificazione. Esso deve essere preferibilmente in prossimità dei delta dei fiumi e prospero di cibo. E’ durante il mese di marzo che inizia la fase degli amori, momento in cui i maschi attirano le femmine disponibili esibendosi in una pittoresca danza e muovendo ripetutamente i loro lunghi colli. La femmina depone in genere due uova che saranno incubate per circa un mese. I piccolini che nasceranno saranno nutriti con una sostanza liquida rossastra e potranno volare solo al compimento dell’11° settimana di vita.

Schede Uccelli