Ragno violino

Classe: arachnida | Ordine: araneae | Famiglia: sicariidae | Specie: loxosceles rufescens

Il ragno violino è un aracnide diffuso in tutta l’area mediterranea, il suo morso è molto velenoso e se non trattato in tempo può causare complicazioni e portare a necrosi l’area interessata dal morso.

A differenza della maggior parte degli aracnidi il ragno violino invece di 8 occhi ne possiede 6 raggruppati in 3 coppie. Le dimensioni si aggirano sui 9-12 mm, i maschi sono più piccoli delle femmine ed hanno le zampe più lunghe.

Riconoscimento Ragno violino
Particolare del disegno sul torace del ragno violino, utile per la sua identificazione.

Il nome deriva dalla tipica macchia che porta sul torace e si estende verso l’addome la quale sembra un violino con il manico rivolto verso la parte posteriore dell’animale.

Il Ragno violino costruisce una tela in anfratti di muri e cavità naturali. Ha abitudini notturne, spesso si allontanano dal rifugio per la caccia ed il maschio tende inoltre ad uscire dal suo nascondiglio di notte in cerca della femmina.

Non è una specie aggressiva e se disturbato tende ad allontanarsi, può capitare però che durante la caccia o nelle sue attività erratiche possa entrare nelle abitazioni e rintanarsi tra vestiti o le lenzuola del letto, rappresentando così una vera minaccia, in quanto qualora si sentisse schiacciato a contatto col corpo può essere portato a mordere.

Il ragno violino è caratterizzato da una discreta longevità, può vivere infatti fino a 4 anni

Gli effetti del morso

Il veleno del ragno violino ha un effetto necrotico sui tessuti interessati, nelle ore successive al morso si può formare un’ulcera di alcuni cm che avrà bisogno di diverse settimane prima di giungere a guarigione lasciando una cicatrice. La pericolosità del morso è relativa alla zona colpita e alle possibili complicanze infettive.

Il morso del ragno violino non sempre è velenoso in quanto spesso non inietta neanche il veleno, è infatti stimato che circa il 40% dei morsi sia a secco, senza quindi nessuna conseguenza pericolosa.

Riproduzione

Il maschio di notte va in cerca di femmine e l’accoppiamento avviene sulla ragnatela, la femmina deporrà dopo 2 settimane le uova in un riparo sicuro sul terreno. Le uova si schiuderanno dopo 10 giorni ed i giovani raggiungeranno la  maturità sessuale ad un anno.

Alimentazione

Il ragno violino si nutre di altri ragni e insetti come formiche, farfalle e falene. Di notte esce dal suo nascondiglio e va in cerca di prede, non usa la sua tela per cacciare ma si limita ad aggredire direttamente la preda e ad iniettargli il veleno che darà inizio alla digestione del pasto. Dopo un po’ di tempo il ragno succhierà letteralmente i tessuti liquefatti.

Schede Invertebrati